Sole bianco

Dopo aver letto i primi scritti di Caproni.
C’è il sole bianco sul paese. “Un sole d’acqua”, come dicevano i vecchi al sud.
Entro nell’arco durante la controra.
Una signora si volta. Passo. Cohen piano dal finestrino semiaperto.
Some women wait for Jesus, and some women wait for Cain.
Continuo a guardarla per un attimo dallo specchietto. Non c’è un’anima.
Tranne un uomo al bancomat.
Un allarme.
Un allarme demente risuona nella piazza, a vuoto. Tutto è immobile. Meno che io. Meno che lui. Meno che la signora.
Sono stata io? Ho commesso qualche infrazione?
È stato lui? Ha fatto esplodere la cassa continua e portato via i soldi?
Guarda verso il cielo d’insù della chiesa, e si dispiega il suono, oltre la torre della Rocca.
Nessuno.
Comunque meglio andarsene.
In questo paese il sole è bianco e non c’è nessuno, anche i Carabinieri se ne sono andati. La caserma è solo un palazzo vuoto con un cancello chiuso e una luminaria azzurra di Natale. Spenta.
Chi arriverà per controllare?
Questi cittadini.
In una poesia di Caproni.
Che parla delle albe e dei tramonti e dei soli d’inverno. Che parla di finestre sui campi. Siamo gente di campagna pure noi.
Gente senza sole che l’abbandona pure gesucristo.
Sui sampietrini di un paese nella controra. D’inverno.
When Jesus was the honeymoon
And Cain was just the man
.

LAST YEAR’S MAN – Leonard Cohen

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...